sabato 22 novembre 2014

Simil GRISBì senza glutine

DRIIIIN!!! DRIIIIN!!! "Pronto?" "Ciao, passo per un caffè, arrivo tra una mezz'oretta!"
Ci è di sicuro capitato di ricevere una chiamata simile... e... guarda caso... in quei momenti non si ha mai un dolcetto o qualcosina da offrire vicino al caffè! 30 minuti di tempo... cosa facciamo??? Un biscottino veloce, nutelloso e che in meno di mezz'ora è già pronto!!!! :-)

La ricetta l'ho presa da Zero glutine 100% bontà. E il mix per biscotti che ho  usato è quello ormai noto di Felix e Cappera.


Ingredienti per 15-20 biscotti
180 gr di Nutella
1 uovo intero
2 cucchiaini di zucchero semolato (mia aggiunta)

Strumenti
ciotola
teglia
carta forno
forno

Preparazione
Accendiamo il forno a 170°C. In una ciotola impastiamo a mano la farina, la Nutella e l'uovo fino ad ottenere un impasto tipo frolla. Stendiamo un foglio di carta forno sulla teglia; prendiamo un po' d'impasto (più o meno grande quanto una noce) e lavoriamolo tra i palmi delle mani per formare una pallina. Mettiamola sulla teglia. Proseguiamo così fino a terminare la pasta. Io ho voluto ricoprire di zucchero semolato qualche pallina, per vedere come sarebbe venuto il biscottino.


Appiattiamo leggermente ogni pallina con le dita e inforniamo per 10 minuti esatti. In questo modo, il biscottino dovrebbe avere un cuore fondente, tipo gli originali Grisbì. A me quest'effetto non è riuscito... la prossima volta aggiungerò all'interno del biscottino un po' di Nutella... :-) Ad ogni modo, i biscotti sono buoni, sia quelli semplici che quelli ricoperti di zucchero semolato. Una volta raffreddati, volendo, si possono ricoprire di zucchero al velo.

ALLA PROSSIMA RICETTA! :-)

mercoledì 19 novembre 2014

POLPETTINE DI TACCHINO AI SEMI DI SESAMO senza glutine

Come trasformare delle semplici polpette acquistate al supermercato in qualcosa di più buono, più sfizioso, il tutto in una manciata di minuti???


Ho appiattito leggermente le polpettine (quelle che ho usato sono della marca Amadori, al tacchino e senza glutine). Ho riempito un piatto con i semi di sesamo ed ho "panato" le polpettine passandole sui semini, senza utilizzare latte, né uova. Poi, le ho cotte in padella con un filo d'olio e servite con dell'insalata.

ALLA PROSSIMA RICETTA! :-)

martedì 18 novembre 2014

PANE CON 4 GRAMMI DI LIEVITO senza glutine

Questo è il pane che faccio sempre, quello che mi da più soddisfazioni... Quanti progressi ho fatto... e quanti ancora ne farò! Per il momento ho capito che questa ricetta (che è di Cappera) è versatilissima e ciò che cambia l'aspetto finale del pane è la quantità di liquidi, di lievito, la lavorazione, le ore di lievitazione e il tipo di cottura.
Ultimamente sto impastando il pane verso le 21:30 mettendo pochissimo lievito, e lo faccio lievitare tutta la notte in modo da cuocerlo verso le 6:00 di mattina. Così, mentre dormo, il mio impasto zitto zitto cresce a dismisura... e la mattina seguente trovo una bomba super lievitata pronta da infornare!


Ho fatto un paio d'esperimenti. Per la capienza della mia ciotola, personalmente, non andrei oltre le 10-11 ore di lievitazione. In ogni caso, per il mio pochissimo tempo libero, adotterò la lievitazione di 8 ore e 30.

Ingredienti
240 gr di farina Mix per pane Nutrifree
140 gr di farina Glutafin Select
80 gr di farina Farmo Fibrepan
380 gr di acqua tiepida
20 gr di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale
4 gr di lievito disidratato senza glutine
olio, farina di riso senza glutine, farina di mais finissima senza glutine q.b.

Strumenti
ciotola per impastare
mixer con ganci a spirale o planetaria
spatola di silicone
grande ciotola di metallo, vetro o ceramica (no plastica altrimenti la pellicola non si attacca bene)
pellicola trasparente per alimenti
carta forno
pietra refrattaria
forno

Preparazione
Sciogliamo il lievito nell'acqua tiepida e aspettiamo 5 minuti. Nel frattempo mettiamo tutte le farine in una ciotola. Versiamo l'acqua sulle farine e impastiamo con il mixer fino ad ottenere un impasto omogeneo e senza grumi. A questo punto aggiungiamo il sale e l'olio. Lavoriamo per bene tutto l'impasto. Ungiamo con dell'olio il fondo e i bordi della ciotola che utilizzeremo per la lievitazione del pane. Aiutandoci con una spatola trasferiamo l'impasto nella ciotola unta. Copriamo ermeticamente la ciotola con la pellicola trasparente e mettiamola a lievitare in forno con solo la lucina accesa per 8 ore e 30 minuti (o anche più, non superando però le 11 ore).
Quando manca mezz'ora al termine della lievitazione, togliamo la ciotola dal forno, posizioniamo la pietra refrattaria nella parte più bassa del forno e accendiamo a 250°C fino a portarlo a temperatura. La pietra refrattaria si deve ben arroventare.
Intanto, spolverizziamo il piano d'appoggio con farina di riso e farina di mais. Per praticità si può infarinare direttamente su un grande foglio di carta forno. Con cautela, rovesciamo l'impasto lievitato e, se si vuole fare un filone intero, basta dargli una forma allungata (senza impastarlo di nuovo), e infarinare un po' anche la superficie superiore con farina di riso e mais.


Se si vuole fare qualche altra forma, come una treccia, dividiamo l'impasto in due parti. Con una parte faremo un piccolo pane, con l'altra metà, dividendo ulteriormente l'impasto in 3 parti, formeremo una treccia. Dobbiamo lavorare ogni pezzetto con estrema delicatezza per non rovinare la lievitazione. Raggiunta la lunghezza desiderata, formiamo la treccia. Sia il pane che il treccione vanno cosparsi un po' con farina di riso e mais.


A questo punto, inforniamo poggiando il pane sulla refrattaria con tutta la carta forno. Tempi di cottura: tra i 30 e 40 minuti. Gli ultimi dieci minuti di cottura, controlliamo il colorito del pane. Trascorso il tempo indicato, con una spatola "bussiamo" sul pane: se "suona vuoto" è pronto e può essere sfornato e lasciato raffreddare su una gratella.

ALLA PROSSIMA RICETTA!!!

lunedì 17 novembre 2014

MINI PLUMCAKE BANANA CIOCCOLATO E CANNELLA senza glutine

Altra ricettina super veloce, senza latte nè burro, che permette di usare le banane molto ma moooolto mature! Ne esce fuori un dolcetto morbido, profumato, adatto sia per la colazione che per la merenda!!!
La ricetta è di Laura in the Kitchen, italiana trasferita da piccola in America... è bravissima in ogni sua preparazione... e tutte le ricette che ho provato a trasformarle senza glutine sono sempre riuscite benissimo!


Ingredienti
1/2 CUP di olio di semi
2 uova intere
1/2 CUP di zucchero
3 banane molto mature ridotte in poltiglia (usando una forchetta)
1 bustina di vanillina
1+2/3 CUPS di farina senza glutine (mix per impasti lievitati)
1 tsp di lievito per dolci senza glutine
1/2 tsp di bicarbonato
1/4 tsp di sale
1/4 tsp di cannella in polvere
1 CUP di gocce di cioccolato (certificate senza glutine)

Strumenti
2 ciotole
1 forchetta
teglia per plumcake/muffin
forno

Preparazione
Accendiamo il forno a 200°C. Infariniamo le gocce di cioccolato con un po' di farina presa da quella che ci serve per i plumcake. Setacciamo la farina in eccesso mettendola in una ciotola con la farina rimanente; aggiungiamo la cannella, il sale, il bicarbonato, il lievito. In un'altra ciotola uniamo i primi 5 ingredienti (olio, uova, zucchero, banane in poltiglia e la vanillina. Mescoliamo tutto con una forchetta, in modo veloce. Infine, aggiungiamo gli ingredienti secchi che avevamo preparato in precedenza. Mescoliamo il tutto aggiungendo per ultime le gocce di cioccolato. Versiamo il composto nella teglia per mini plumcake o muffin, riempiendoli fino a 2/3 dell'altezza. Inforniamo per 18 minuti. Una volta cotti, sfornare e lasciar raffreddare un pochino prima di toglierli dallo stampo.
Qui sotto, muffin con la stessa ricetta.


venerdì 14 novembre 2014

COOKIES CIOCCOLATOSI senza glutine

Cookies fatti e rifatti... Stefania è una delle mie sicurezze in cucina. Ogni sua ricetta che ho adattato per farla divenire senza glutine è stata un successo! Questi biscotti super golosi sono facilissimi da fare... e non serve quasi niente! Quindi, quando a casa manca il latte, il lievito, la farina, il burro... quando ci sono albumi da smaltire... è possibile ugualmente preparare dei dolcetti squisiti!!!


Ho ricopiato la ricetta di Stefania ma ho sostituito le noci tritate con la farina di mandorle... :-)

Ingredienti per circa 12 cookies
180 gr di zucchero al velo (senza glutine)
70 gr di cioccolato fondente tritato finemente (io gocce di cioccolato lasciate intere) (senza glutine)
45 gr di cacao amaro in polvere (senza glutine)
100 gr di farina di mandorle (senza glutine)
1 generoso pizzico di sale
2 albumi

Strumenti
ciotola
2 cucchiaini
teglia da forno
carta forno
forno

Preparazione
Accendiamo il forno a 160°C. Mischiamo in una ciotola i primi 5 ingredienti. Infine, aggiungiamo gli albumi non montati, mescolando il tutto. Si otterrà un composto morbido. Sulla teglia foderata di carta forno facciamo circa 12 mucchietti di impasto aiutandoci con 2 cucchiaini. I mucchietti devono essere ben distanziati l'uno dall'altro perchè si allargheranno molto in cottura. Inforniamo per circa 25 minuti. Una volta cotti, sforniamo la teglia e lasciamo raffreddare i biscotti prima di toccarli: quando sono caldi sono estremamente morbidi e potrebbero rompersi. Questi cookies sono buoni tiepidi ma freddi, specialmente il giorno dopo, sono davvero speciali... hanno una scioglievolezza incredibile!

ALLA PROSSIMA RICETTA! :-)

giovedì 13 novembre 2014

POPOVERS senza glutine

I Popovers sono dei piccoli pasticcini dal sapore neutro, rivisitazione americana degli inglesissimi Yorkshire Pudding. L'impasto, versato nell'apposita teglia, una volta in forno crescerà in modo bizzarro (da qui il nome POP-OVER). La ricetta che ho usato è di Victoria Paikin, mentre il mix di farine... ovviamente è di Felix e Cappera! :-)


Ingredienti per 12 Popovers
1 CUP di farina (io mix per pane di Felix e Cappera)
1 Tsp di sale
2 uova a temperatura ambiente
1 CUP di latte a temperatura ambiente
1 TBS di burro fuso e raffreddato
burro per ungere la teglia
marmellata a piacere per farcire (io ai frutti di bosco)*
* la ricetta originale prevedeva 1 cucchiaio di parmigiano e 1/2 cucchiaino di timo secco da aggiungere all'impasto prima d'esser cotto in forno

Strumenti
teglia per popovers (x es.: quella rossa di Ikea)
pennello da cucina
mixer con lame
forno

Preparazione
Sciogliamo un po' di burro e ungiamo per bene la teglia (fondo e bordi). Accendiamo il forno a 200°C.
Nel mixer con le lame aggiungiamo il latte, il burro fuso e raffreddato, la farina, il sale e le uova. Azioniamo il mixer per esattamente 30 secondi. Poi, raccogliamo l'eventuale farina sui bordi del boccale e azioniamo il mixer dalla parte degli impulsi. Diamo 10 impulsi brevi ed è fatta. Inforniamo per un minutino la teglia unta di burro in modo da averla ben arroventata. Con cautela prendiamo la teglia dal forno e versiamo l'impasto in ogni stampino per circa 2/3 dell'altezza. Inforniamo per 40 minuti. Ecco come si trasformano durante la cottura...


Una volta cotti, sforniamo e togliamo subito i popovers dalla teglia. Con un coltello appuntito pratichiamo un taglietto su ogni popover per far fuoriuscire il vapore che altrimenti renderebbe troppo umido l'interno. A questo punto si possono mangiare: caldi-tiepidi così come sono o con del burro e/o marmellata.



ALLA PROSSIMA RICETTA!!! :-)

mercoledì 12 novembre 2014

"CAPPERI"... I PAVESINI senza glutine!

Sono felicissima!!! Finalmente posso far assaggiare i Pavesini a mio marito... ed è tutto merito di Cappera! Non smetterò mai di ringraziare Felix e Cappera per il loro lavoro, il loro impegno e la loro generosità nel condividere ogni "scoperta" culinaria!!!

Certo, devo migliorare la mano... e voglio dare la colpa anche alla mia sac-a-poche... meglio una usa e getta... o qualcuno che ti dia una mano nel travasare l'impasto nella sacca!!! Io ho fatto del mio meglio... sporcandomi le mani, la cucina... impiastricciando la sac-a-poche anche da fuori... che appiccicume! :-D

Ma li rifarò... ah, se li rifarò!!! Per questa prima volta ho diviso per tre la dose originale... ne viene una bella teglia, circa 20-25 pavesini.


Riporto ingredienti e passaggi così come scrive Cappera.
Con le dosi indicate da Cappera escono 4 teglie di pavesini.

Ingredienti: 

Procedimento 
  • Montare molto bene le uova e lo zucchero (io le ho lavorate per 15 minuti con il frullatore elettrico) 
  • Aggiungere farina, maizena e vanillina setacciate, mescolando dal basso verso l'alto 
  • Mettere il composto ottenuto nella sac-à-poche con un beccuccio piccolo 
  • Foderare la placca da forno con carta da forno e stendere i pavesini 
  • Mettere in frigo per circa 10 minuti, intanto scaldare il forno a 175°. 
  • Spolverizzare con lo zucchero e infornare per qualche minuto poi abbassare a 150° finché non iniziano a colorirsi.
  • Appena prendono colore, estrarre la teglia dal forno e lasciare raffreddare.

ALLA PROSSIMA RICETTA...

martedì 11 novembre 2014

SALTIMBOCCA CIOCCO-COCCO senza glutine

Un dolcetto mistico... facilissimo da preparare e da mangiare in un sol boccone!


Questa ricetta si trova nel "Quaderno di Cucina - Déjeuner sur l'herbe"

Ingredienti per 25 saltimbocca
200 gr di zucchero
120 gr di cioccolato fondente certificato senza glutine
90 gr di farina senza glutine per dolci (io il mix per impasti lievitati di Felix e Cappera)
90 gr di burro
2 uova
30 gr di farina di cocco certificata senza glutine

Strumenti
ciotola
fruste manuali
pentolino per bagnomaria o microonde
cartaforno
teglia quadrata da 20 cm
spatola
forno

Preparazione
Sciogliamo a bagnomaria o nel microonde il cioccolato spezzettato e il burro fatto a cubetti. Poi, mettere da parte e lasciar raffreddare. Accendiamo il forno a 180°C. Nella ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero. Aggiungiamo la farina e rimescoliamo. Versiamo il cioccolato sciolto e la farina di cocco. Mescoliamo per bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Foderiamo la teglia da 20 cm con carta forno. Versiamo l'impasto livellandolo con cura. Inforniamo per 30 minuti. Poi, sforniamo, lasciamo raffreddare e solo successivamente possiamo tagliarlo a cubetti.

ALLA PROSSIMA GOLOSITA'!!!

lunedì 10 novembre 2014

HAMBURGER VEGETARIANO senza glutine

Oggi niente pane! Ma degli ottimi hamburger vegetariani!!!
La ricetta l'ho copiata pari pari da Stefania, l'Araba Felice più bella e più brava del web!
Io ho solo cambiato farina per rendere gli hamburger senza glutine!


La ricetta la trovate qui... l'unica nota: i 70 gr di farina "glutinosa" li ho sostituiti con 70 gr di Farmo Fibrepan.

Alla prossima ricetta!!!

giovedì 6 novembre 2014

PANE A CIAMBELLA... MA SENZA BUCO! senza glutine

Ritorno sul blog con un pane buono buono... la ricetta è sempre la stessa!!! Quella del Pan Bruschetta di Cappera ed io mi limito solo a ripetere all'infinito questa procedura ormai radicata in me... applicando ogni tanto delle piccole modifiche in base alla disponibilità delle farine che ho in casa...
Per questo pane ho utilizzato 500 gr di farina divisa in 280 gr di Nutrifree per pane; 140 gr di Glutafin; 80 gr di Farmo Fibrepan. L'acqua: 380 gr e tutto il resto invariato: 1 cucchiaino di sale; 1 bustina di lievito disidratato; 20 gr di olio evo.
La mia intenzione era quella di preparare un pane a forma di ciambella. E così ho fatto!! Ma in cottura il pane è cresciuto inglobandosi il buco! Così è nato un pane a ciambella senza buco!!!


Scrivo brevemente il procedimento.
Ho sciolto il lievito nell'acqua tiepida e ho aspettato 5-10 minuti. Nel frattempo ho messo nella ciotola tutte le farine. Ho versato l'acqua e il lievito sulle farine e ho azionato il mixer con fruste a gancio fino ad ottenere un composto omogeneo. Solo a questo punto ho aggiunto anche il sale e l'olio, rilavorando il tutto per bene. Ho preso una grande ciotola di metallo; l'ho unta sul fondo e i bordi e vi ho messo dentro l'impasto appena fatto. Ho coperto la ciotola con la pellicola trasparente e l'ho riposta nel forno spento con la lucina accesa per 2 ore abbondanti. Trascorso il tempo di lievitazione, l'impasto si presenta più che raddoppiato. Ho tolto la ciotola dal forno e vi ho riposto la pietra refrattaria posizionandola nella parte più bassa del forno. Ho acceso a 250°C. Su un piano di lavoro ho appoggiato della carta forno infarinata con farina di riso e mais finissime; poi, ho adagiato l'impasto facendolo cadere delicatamente dalla ciotola. Senza lavorarlo, ho dato al pane una bella forma tonda. Con le mani infarinate, ho creato un buco al centro dell'impasto, creando così la forma della ciambella. A questo punto consiglio di fare un buco bello largo, o di mettere al centro dell'impasto, già forato, una cocottina... perchè a me, in cottura, il buco è stato riassorbito dal pane! :-) Infine, ho cosparso la superficie del pane con abbondante farina di riso e mais.
Una volta raggiunta la temperatura di 250°C, servendomi di una pala, ho trasferito il pane (con tutta la carta forno) direttamente sulla pietra refrattaria rovente. Tempo di cottura: 30-40 minuti. Ma trascorsi i primi trenta minuti, occorre controllare spesso il colorito del pane per evitare che si bruci la crosticina.
Sfornare e lasciar intiepidire su una gratella. Quando il pane risulta tiepido, io tolgo la farina in eccesso dalla crosta, strofinando delicatamente il pane con le mani.


Un'altra foto dell'interno... :-)



Alla prossima ricetta!! :-)