giovedì 17 ottobre 2013

NUOVA RUBRICA: STORIE DI VITO… ricette con il lievito madre




Ciao a tutti,
oggi iniziamo una nuova rubrica, intitolata Storie di Vito. Chi è Vito??? Bè eccolo qui, il mio bellissimo lieVITO madre.



Tutto ha inizio perché mi è stato regalato, con qualche peripezia, un pezzetto di lievito madre senza glutine. 
Non ho potuto sapere con quali farine sg sia stato creato, rinfrescato fin ora e soprattutto quanto tempo abbia, quindi per me è iniziata una vera e propria sfida.
Ho deciso di seguire le indicazioni di Felix & Cappera e di Vale, e l’ho rinfrescato per la prima volta domenica con farina di riso e farina di mais, concordando con loro sulla poco conoscenza delle possibili?/probabili? mutazioni dei conservanti & Co contenuti nelle farine dietoterapiche.
Il 13 ottobre per me è nato Vito, in quanto rinfrescandolo con farine diverse dalle quali è nato l’ho modificato per sempre!!!


                      

Questa sezione non sarà solo una raccolta di ricette con la pasta madre, ma sarà anche una sezione di storie di vita legate alle avventure affrontate nella loro preparazione… come la prossima, che leggerete a breve!

Vorrei concludere questa piccola introduzione sottolineando la magia del lievito madre. E’ sacro e purtroppo ciò non è sempre compreso fino in fondo, proprio per questo solitamente si regala e non si vende.
E’ alla base della preparazione del pane, cibo fondamentale per tutta l’umanità e… anche per i celiaci!!!
E’ un elemento che cresce, cambia e crea! E’ vita!









25 commenti:

  1. ohhhhh Micol abbiamo un "figlio" con lo stesso nome ma di "etnia" divera!!!! ahahahah
    vedremo cosa sfornerai:P !!!
    baciotto vado a rinfrescare il mio "vito" :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cio Annaferna,
      so che il nome è banale ma era troppo azzeccato!!! Baci a te, a presto!!!

      Elimina
  2. wow tesoro!!! Sei mamma!!! :D complimentiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!
    Lo sai che adesso "sei costretta" a donarmi un po' del tuo Vito? Voglio adottarne un po'!! :)
    Sono curiosa di vedere le tue ricettine... baci! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato il primo pensiero quando me l'hanno dato (poi ti racconto la storia!!!). Da subito mi sono detta è anche di Micol!!! Non vedo l'ora di vederti per dartene un pò!

      baciiii!

      Elimina
    2. che fortuna che hai avuto a trovarne un po'... :)
      sono curiosa all'ennesima potenza.. non farmi stare sulle spine!! :) voglio sapereeeeeeeee!

      Elimina
    3. Appena posso ti scrivo una mail... :)

      Elimina
  3. Ciao Annaferna!!!
    Vito non è mio "figlio".. ma il figliolo di Mary!!! ;-) ;-) ;-)
    baci

    RispondiElimina
  4. comunque.... io non ci capisco un bel niente con.. rinfreschi e bagnetti... mi sa che faccio prima a diventar mamma davvero... :) ahahah!!

    RispondiElimina
  5. p.s. ........ quando mi deciderò a "dar vita" anch'io al L.M. lo chiamerò "Lì".....
    Lì&Vito... che coppia... anzi... 2 fratelli con 2 mamme diverse!!!! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo!!! Amplieremo il nome della rubrica, lo trovo perfetto!!!
      Per il resto ti spiego tutto io... non difficile, bisogna solo prenderci la mano!!
      Con il commento sopra, non mi starai inviando messaggi in codice, vero...??? ;)

      Elimina
    2. nooooooooooo!!!! ^___^
      tesoro... stai tranquilla!
      calcola che solo ieri fabietto ha detto che si sentiva bene e che non era stanco...
      io faccio ancora fatica.. devo ammetterlo.. ma solo quando suona quella brutta svegliaccia.
      Ma, appena mi riesco a buttar fuori dal letto, sono vispa e attiva al 100%!

      Quando lo battezzi?? (nel senso.. l'hai utilizzato già x alcune ricette?)

      Elimina
    3. Si tesorino l'ho già utilizzato, una volta solo... lo definirei un esperimento, poi vedrai...
      Ti abbraccio tanto!!!

      Elimina
  6. Mamma mia quanto è cresciuto!!! Bravo Vito, piccolo nostro... Cresci cresci!!! Gnam gnam... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federico!! tanti auguri anche a te papà! ;-)

      Elimina
  7. Che emozione il lievito madre. Sembra davvero un piccolo esserino. Complimenti.

    Ti seguo con bloglovin
    www.pastaenonsolo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, effettivamete è emozionante :)

      Elimina
  8. leva il tappo
    copri con un panno in cotone
    fallo respirare

    poi il 15 giugno lo festeggeremo, ok??

    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, lo so ho letto tutti i tuoi post sul lievito. Ma ho paura che sopra faccia la crosta, no so.
      Comunque il tappo era solo poggiato e non avvitato. Però mi fido troppo di te, quindi promesso solo telo di cotone!!!
      Grazie mille! Un bacione!

      Elimina
    2. xkè festeggiare il 15 giugno? :)

      Elimina
    3. ma il nostro lievito madre non può fare la crosta, perchè deve essere tenuto ad uno stato di yogurt denso! quindi deve essere molto idrato...non valgono le regole del lm glutinoso!

      per usarlo lo devi aggiungere a cucchiaiate nell'impasto infatti

      quello se lo tieni tappato ti fa la muffettina vista tutta quella umidità che si vede sulle pareti del barattolo... sarebbe un peccato

      il 15 giugno si festeggia San Vito :D :D :D

      Elimina
    4. idratato... sorry

      buona giornata

      Elimina
    5. Grazie Vale, sei veramente troppo gentile! Il mio ha la consistenza dello yogurt denso infatti.
      Ha già da ieri sera il telo di cotone sopra. Grazie mileeeee! Un abbraccio!

      Elimina
    6. brava tu che ti sei imbarcata in questa avventura :-)

      aspetto di vedere come si comporta quando preparerai qualcosina ok??

      evviva è venerdì!!!

      Elimina
    7. Grazie Vale! Speriamo bene! Non ti preoccupare, vedrai tutti i miei esperimenti... A presto :)

      Elimina