lunedì 30 aprile 2012

CROSTATA DI VISCIOLE senza glutine

Buongiorno a tutti!!
State trascorrendo un weekend lunghetto?? Io in teoria sto lavorando... in pratica, invece, sto scrivendo questo post!!! ^___^
Voglio mostrarvi la mia crostata di visciole! Sono molto soddisfatta del risultato!
La mia più grande soddisfazione è vedere come viene "divorata"! :-)
Tutti hanno gradito.. tutti hanno preso il bis, qualcuno anche il tris ^___^  ... ci siamo leccati i baffi!!!
E, sottolineo, ha un sapore sublime!
E zero retrogusti, perchè le farine sono naturalmente senza glutine!!!



Ingredienti
per la pasta frolla: 
75 gr di farina di riso BIO (certificata senza glutine) 
75 gr di farina di grano saraceno BIO (certificata senza glutine) 
80 gr di farina di tapioca (certificata senza glutine) 
1 pizzico di sale
100 gr di burro (freddo di frigorifero)
1 uovo intero BIO (freddo di frigorifero) (contributo di una delle mie galline)
90 gr di zucchero semolato
1/2 bustina di lievito per dolci senza glutine
qualche goccia d'aroma a scelta
la buccia grattugiata di un limone BIO (è del mio albero) 
1 barattolo (250 gr.) di marmellata di visciole Rigoni di Asiago (è BIO e senza glutine)


Strumenti
2 ciotole
1 forchetta
fruste elettriche
setaccio
1 teglia tonda
carta forno
matterello
cucchiaio
forno


Procedimento
In una ciotola setacciamo tutte le farine e il lievito. Aggiungiamo il sale e mescoliamo bene con un cucchiaio.
Tagliamo il burro a cubetti molto piccoli e mettiamolo nell'altra ciotola assieme allo zucchero, alla vanillina e all'aroma scelto. Iniziamo ad amalgare il tutto con i rebbi di una forchetta. Poi, procediamo con la frusta elettrica. Dobbiamo ottenere un composto omogeneo. A questo punto aggiungiamo l'uovo intero e la buccia grattugiata del limone e sbattiamo con le fruste. Uniamo questo composto fluido alle farine e mescoliamo dapprima con la forchetta, poi, quando l'impasto inizia ad essere lavorabile, procediamo utilizzando le mani. Non lavoriamolo troppo, formiamo una palla, copriamola con la pellicola e lasciamola riposare in frigorifero per un'oretta.

Trascorsa l'ora, accendiamo il forno a 170°C. Prendiamo la palla di pasta frolla e stendiamone 3/4 tra due fogli di carta forno. Io l'ho stesa fino a raggiungere lo spessore di circa 3 mm (in forno lieviterà). Rimuoviamo il primo foglio di carta forno e trasferiamo la pasta sulla teglia lasciando la carta forno sottostante. In questo modo non occorre imburrare la teglia. Livelliamo la pasta in base alla forma della tortiera, togliamo la pasta in eccesso. Bucherelliamo tutta la superficie (compresi i bordi) con i rebbi di una forchetta. Versiamo la marmellata sulla crostata e livelliamo con il dorso di un cucchiaio. Impastaimo brevemente i ritagli e il pezzetto di pasta rimanente. Formiamo tante striscioline sottili e adagiamole a formare il classico reticolato. Per finire, modelliamo il contorno della crostata. Inforniamo per circa 20-25 minuti. Non appena sarà cotta, sfoniamo la crostata e la lasciamo completamente raffreddare. Solo quando sarà fredda, aiutandoci con la carta forno, la sforminamo e la mettiamo su un piatto da portata.


Ho utilizzato prodotti biologici.. quindi posso partecipare al contest di La casa di Artù!


22 commenti:

  1. Grazie per il commento e complimenti...pure io uso la tua stessa confettura tua....e' buonissima!!!!!La crostata ha un aspetto delizioso!!!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Graal77!! La marmellata di Visciole è stata una grande sorpresa!! Una delizia che ha esaltato il sapore della frolla! :-)

      Elimina
  2. Mi piacciono i prodotti Rigoni, ello mangia la marmellata a cucchiaiate quindi quella gliela lascio senza brontolare (a parte quelle che faccio io con amore e senza zucchero) Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio buone queste marmellate!! ma quelle fatte in casa dalle tue manine devono essere la fine del mondo!! ;-)

      Baciii

      Elimina
  3. sei stata bravissima! è bellissima da vedere e con quella confettura sarà squisita! troppo brava cara, bacioni e buon 1° maggio :-X

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Soniaaaa!!!! :-D
      Mille grazie e mille baciiii! :-XXX

      Elimina
  4. Trop bonne les tartes à la confiture !!

    RispondiElimina
  5. Grazie che bello, così mi emoziono, ricevere anche una ricettina total bio fa un bell'effetto!!! grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Artù!!
      100% Bio!
      100% Senza glutine!
      100% Buonissima!

      :-)

      Elimina
  6. Bravissima! Anche io uso la stessa farina di riso. Mi piace l'idea di mischiare la farina di riso ed il grano saraceno (che adoro per fare le crepes!!). Quella di tapioca qui neanche l'ombra ma penso si possa sostituire come dicono Cappera e Felix con l'amido di riso... Circa la marmellata, devo dire che non sapevo cosa fossero le visciole e sono andata a documentarmi. Insomma: mi hai proprio convinto. Poi come aspetto è veramente un piccolo capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Come sei dolce!!! Proprio come questa crostata!!! :-)
      Prova con l'amido di riso se non trovi la farina di tapioca e fammi sapere!!!! Inoltre, se hai l'occasione, assaggia la marmellata di visciole Rigoni...è squisita, ed è solo frutta!!

      Elimina
  7. Tesoro vedo he ormai con la pasta frolla hai preso il via eh? Ti stai specializzando!!! Grazie per queste ricette meravigliose! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, chicca!! è tutto merito del tuo preziosissimo regalo!!
      E con questa frolla ho in mente una cosina.....slurposissima!! :-) bacioni!!

      Elimina
  8. Che brava!! e che bella la tua frolla! un giorno ti "rubo" la ricetta e la provo!! baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai pure!!!!! ^_____^ non te ne pentirai! :-)

      Elimina
  9. Naturalmente in bocca al lupo ;)!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao, vorrei fare qst crostata visto che ho della farina di grano saraceno che altrimenti non so mai bene come usare ma non ho la farina di tapioca o perlomeno non ne ho abbastanza è quasi finita e non riesco più a trovarla senza glutine o meglio sulla confezione c'è sempre la scritta "confezionata in stabilimento dove si usano farine con glutine" per cui non mi fido, dunque con cosa la posso sostituire? anche l'amido di riso fatico a trovarlo o meglio non ricordo più in quale supermercato l'ho visto......uff!!
    Grz Rosanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosanna!! Sostituisci la farina di tapioca con l'amido di patata.
      Buona giornata! :-)

      Elimina