martedì 7 agosto 2012

FILONI E PAGNOTTE SENZA GLUTINE

Ciao!!
Oggi mi sento particolarmente bene, serena e rilassata.. sapete perchè?? Perchè sono riuscita a fare un pane senza glutine bello, buono e croccantello!!! E AL PRIMO TENTATIVO! Tanto che, per il grande successo, ho lavato ciotole e spatole e ho panificato due volte nello stesso giorno!!! ^___^
La ricetta e il mix di farine sono delle bravissime Felix e Cappera! E' grazie a loro che mi trovo al settimo cielo!!
Dedico alle mie Muse ispiratrici, Felix e Cappera, questi spendidi filoni di pane! Grazie!!!


Ingredienti (per 2 filoni come da foto)
500 gr di mix per pane e focacce (di Felix e Cappera)
ovvero:
280 gr di Mix B Schär
140 gr di Glutafin Select
80 gr di Farmo Fibrepan
520 gr di acqua tiepida
5 gr di lievito secco senza glutine
olio e.v.o. q.b.
farina Mix it DS q.b.
farina di mais senza glutine q.b.

Strumenti
2 ciotole capienti
sbattitore elettrico con ganci a spirale
spatola in silicone
spatola di metallo (in alternativa va bene quella in silicone)
carta da forno
pellicola trasparente per alimenti
vassoio
leccarda del forno
forno

Preparazione
Mettiamo le farine in una ciotola capiente; sciogliamo il lievito nell'acqua tiepida e versiamo tutto il liquido sul mix di farine. Iniziamo ad amalgamare con le fruste a gancio. Aggiungiamo il sale e amalgamiamo sempre col le fruste a gancio per almeno 10 minuti, in modo da eliminare tutti i possibili grumi. Una volta ottenuto un composto omogeneo, lo trasferiamo in una ciotola ben unta di olio (sia il fondo che i bordi), copriamo la ciotola con la pellicola trasparente e lasciamo lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio del volume (essendo estate bastano 50 minuti - un'oretta... d'inverno forse ci vorrà più tempo.. verificherò).


Quando mancano circa 20 minuti dalla fine della lievitazione, accendiamo il forno a 250°C con la refrattaria o la leccarda (posta alla parte bassa del forno), in modo da farla arroventare.
Terminata la lievitazione, sul piano di lavoro poggiamo il vassoio con sopra un foglio di carta forno; spoverizziamo la superficie con farina Mix It e farina di mais.


Rovesciamo l'impasto lievitato sulla carta forno infarinata. Non tocchiamo l'impasto con le mani, se è necessario, aiutiamoci con una spatola unta d'olio per farlo staccare dalla ciotola.
Con una spatola di metallo ben unta tagliamo a metà per lungo questo impasto molliccio; con le mani unte d'olio diamo velocemente la forma di filoni, spolveriamo il pane con la farina Mix It.


E' ora di infornare: tiriamo leggermente fuori dal forno la refrattaria e, aiutandoci col vassoio, trasferiamo la carta da fono con i filoni direttamente sulla teglia bollente. Cuociamo a 250°C (nella parte bassa del forno) per circa 20 minuti. Passati i 20 minuti abbassiamo la temperatura a 200°C e mettiamo la funzione ventilato; tiriamo la teglia fuori dal forno, mettiamo la griglia a metà altezza e posizioniamo i filoni in forno (direttamente sulla griglia e senza carta forno) facendoli cuocere per altri 20-25 minuti. Il forno di mia suocera non ha la funzione ventilato.. quindi ho lasciato cuocere per ulteriori 20 minuti, ottenendo una bella crosticina.
Sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella prima di affettare.



E per la contentezza.... visti i risultati eccellenti... ho impastato mezza dose di quella sopra elencata e ho preparato una bella pagnotta.
Guardate che lievitazione:


Ed ecco la pagnotta appena sfornata...


Un bacio a tutti!!! E alla prossima ricetta!! :-)

20 commenti:

  1. Un pane strepitoso, complimenti.Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é buonissimissimo!! Grazie Giovanna! :)

      Elimina
  2. ah come ti capisco!! la mia prima volta è stata un successo come la tua e ho accesso ceri in tutte le chiese dedicandole alle sante Olga e Manu :-DD non si può capire il cambiamento di sapore e la felicità nel mangiare un pane "pane"! solo se non l'hai provato lo puoi snobbare :-D sei stata bravissima!! buona panificazione futura e prova il pane bianco comune e le stecche di Jim (tanto per iniziare)! bacionji :-XX

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia!! Non ci speravo... la questione è che non avevo un buon rapporto con il lievito... invece qui è successo il miracolo.. ho preso fiducia.. ho una voglia matta di sfornare pane a qualsiasi ora!! Oggi pomeriggio mi rimetto all'opera e appena ho un po' di tempo a disposizione sperimenterò qualche nuova ricetta come le stecche che mi stuzzicano parecchio!
      Grazie mille per il sostegno e la presenza! :)

      Elimina
  3. Brava, complimenti davvero con tutto il cuore: che questa gioia di esserci riuscita ti carichi e ti renda felice in vista di nuove preparazioni! Un abbraccio grande, hai fatto del pane magnifico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima Ely! ^__^
      Sono carichissima!! :)))

      Elimina
  4. meravigliosiiii tutti da gustare

    RispondiElimina
  5. Bravissima Micol :) e grazie a te! Il mix di farine funziona altroché: ci ho sudato per anni tutti i giorni, tutta soletta dentro la mia piccola cucina e alla fine ho trovato la quadra, son proprio contenta :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Felix!! il tuo lavoro mi riempie di gioia ed è un immenso regalo per tutti i celiaci!! Grazie a te e Cappera!! ^___^

      Elimina
  6. Fantastici sia i filoni che la pagnotta, troppo buoni e belli!

    RispondiElimina
  7. che meraviglia! ^_^ complimenti, la fetta ha una bellisisma alveolatura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo impasto mi ha proprio sorpreso!!
      Ciao Erica, grazie! :)

      Elimina
  8. Bellissime! Finalmente è arrivata anche a me la pietra ollare e potrò provare a fare un pane più serio! A te è venuto benissimo: mi ricorda la diavola toscana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La diavola toscana non la conosco.. ora mi informo.. :)
      Io la pietra refrattaria la devo ancora comprare... per il momento sto usando una teglia d'alluminio..
      Aspetto di vedere il tuo pane! ;)

      Elimina
  9. Magnifico questo pane!! Complimenti ;) Un abbraccio e tanti baci :*

    RispondiElimina
  10. gli impasti lievitati sono strepitosi...non posso assaggiare, sono allergica anche al lievito! ma sarò pure masochista....li osservo estrafatta...che acquolina!!! si sono masochista! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace tanto!! Ma esiste qualcosa che potresti usare al posto del lievito?
      Intanto ti ringrazio.. :)

      Elimina